stile

Per quanto elegante per indossare stivali alti in autunno e in inverno 2019-2020

In autunno e in inverno è un momento di stivali alti. Possono riscaldarsi dal freddo e dal gelo, gli stivali non sono solo un elemento di praticità ma anche di stile. Dopo tutto, si può essere solo un’immagine splendida. Come, ci si chiede? Editoriale di Bellezza con facilità risponderà a questa domanda.

Quando si sceglie gli stivali per la vostra immagine, vi suggerisco di speciale attenzione per il loro colore e stile. Quest’anno il più popolare sarà quello di utilizzare colori vivaci stivali con accento sul tallone e il tacco. Non meno alla moda, sono considerati il modello Con stampa animalier, tra cui un serpente pelle goffrata, con stampe floreali, stile cowboy, colore metallico e con strass e paillettes.

As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020

A prescindere dal modello di stivali lunghi che si sceglie, essere sicuri che si adatta a quasi qualsiasi immagine.

Ma il più interessante soluzione è quella di combinare alti stivali con abiti di qualsiasi lunghezza, MIDI gonne, jeans skinny, leggings, mini-gonne, gensoukai, switchtime o maglioni oversize. L’ultima opzione è adatto solo Per donne coraggioseche si desidera aggiungere alla vostra immagine un sapore audace.

Per quanto elegante per indossare stivali alti in autunno e in inverno di 2019-2020: immagini di andamento immagini

As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020As stylish to wear high boots in the fall and winter 2019-2020

Theme by Anders Norén